Senza categoria

Tempo di pomodori


Mai come quest’anno non vediamo l’ora che luglio finisca, insieme a tutti i lavori che si accavallano nello stesso periodo.

Abbiamo terminato la raccolta delle cipolle e iniziato quella delle patate (che insieme alle zucche sono le tre colture più abbondanti che serviranno a nutrirci duranto l’inverno), mentre si continuano i trapianti e le semine per l’autunno. 

La raccolta dei mirtilli sta diminuendo e, vista la nostra stanchezza, non ne siamo dispiaciuti. Mentre non siamo ancora riusciti a raccogliere nemmeno una mora, tra mancanza di tempo, piogge abbondanti e la popillia che rovina il raccolto. Pazienza, si fa quel che si può.

In compenso non abbiamo mai avuto una quantità così elevata di pomodori cuori di bue: abbiamo pensato di proporvi un’offerta quantità, in modo da poter preparare qualche ricetta in più con quest’ortaggio (che è poi un frutto). Noi li stiamo mangiando in moltissimi modi tra insalate, sughi per la pasta e zuppe fredde come il gazpacho.

Ne approfittiamo infine per ringraziarvi ancora per la vostra vicinanza e le vostre parole di conforto in questa situazione difficile: Sumio sta un po’ meglio e sembra che stia recuperando bene dopo l’operazione della settimana scorsa.
Se fosse un gatto, una delle sue sette vite sarebbe persa, ma sembra che ne abbia ancora qualcuna da poter trascorrere con noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.