Senza categoria

Ogni tirocinio è un momento di crescita

Ogni tirocinio è un momento di crescita

Oggi vi vogliamo presentare Roberto, il nuovo tirocinante che passerà con noi il prossimo mese per sperimentare nella pratica quello che sta imparando durante il corso per “addetto al giardinaggio e ortofrutticoltura” dell’Enaip di Borgomanero.


Abbiamo iniziato a collaborare con l’associazione nel 2019, con il tirocinio di Mariagrazia, poi la primavera scorsa, per ovvi motivi, non è stato attivato nulla, ma finalmente ora si è potuto riprendere con le attività e siamo molto felici di per poter far conoscere il nostro lavoro e i metodi di coltivazione dell’agricoltura biologica.
Il confronto con persone desiderose di imparare un mestiere che, per troppo tempo, è stato considerato un lavoro da cui emanciparsi, per poter aspirare a “qualcosa di meglio” rispetto a ciò che facevano i nonni, è sempre molto bello per chi, come noi, ha scelto e non ereditato questo mestiere.


Dover spiegare gesti che sono ormai diventati spontanei e quotidiani è importante perché significa continuare ad analizzarsi e mettersi in discussione per poter migliorare ancora. Durante questo tipo di formazione sentiamo che è anche nostra responsabilità non dare un’immagine troppo bucolica del lavoro del contadino, soprattutto a chi vorrebbe avvicinarsi alla terra e non si immagina tutte le difficoltà che ci sono in questo lavoro, fatto di fatica, sudore, fango (la famosa “passione” nel suo senso etimologico) e soprattutto un adattarsi costante alle situazioni che si presentano giorno dopo giorno.


Con ciò non vogliamo disilludere nessuno, ma semplicemente rendere più consapevoli che, per fare questo lavoro con un minimo di serenità, uno degli ingredienti fondamentali è la capacità di convivere con l’incertezza, soprattutto per il dover affidare il proprio sostentamento ai “capricci” di un clima che sta sempre più rivoluzionando e ridisegnando i tempi e i modi di questo antico mestiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.