Senza categoria

Menu settimanale (template gratis)

Oggi ricomincia la scuola (per noi anche una prima elementare!) e per questo che settembre, come gennaio, segna un momento di passaggio: l’inizio del nuovo anno scolastico ha segnato per così tanti anni le nostre vite di bambini che anche da adulti rimane quella sensazione di un nuovo inizio.
Nuovi ritmi, nuove abitudini e soprattutto nuovi buoni propositi.


Uno degli strumenti che ci permette da qualche anno di vivere meglio, senza arrivare all’ultimo momento prima del pasto e aprire il frigorifero alla ricerca di qualche suggerimento per preparare la cena, è il menu settimanale. Abbiamo incominciato a scriverlo quando i nostri bimbi hanno iniziato la scuola dell’infanzia e incastrare gli impegni del lavoro con quelli della famiglia, era diventato troppo complicato da tenere sotto controllo: allora l’organizzazione è stata un’ancora di salvezza (la pasta in bianco tutti i giorni non era ammessa come opzione neanche nei momenti più difficili!).


Ci è sempre piaciuto scriverlo e appenderlo sul frigo, per avere sempre sott’occhio cosa c’è da preparare in anticipo, tipo mettere in ammollo i legumi o rinfrescare la pasta madre.
Scrivere nero su bianco quello che andremo a mangiare durante la settimana ci permette di avere più consapevolezza di quanta varietà apporteremo nella nostra alimentazione, di sprecare meno cibo e di fare acquisti più mirati quando facciamo la spesa.


A volte il troppo organizzato può far paura ai più creativi, ma come abbiamo imparato negli anni in cui abbiamo lavorato con il documentario, scrivere è indispensabile se si vuole ottenere un buon lavoro e allora perchè non scrivere almeno una “traccia di menu”? Un modo per vivere meglio, con meno stress e meno improvvisazione dell’ultimo minuto (quante volte vi siete ritrovati a voler preparare una ricetta e non avere in casa gli ingredienti?).

Ma come si prepara un menu settimanale? Noi ovviamente partiamo dalla verdura e dalla frutta disponibili, che dovrebbe comporre almeno la metà del piatto, a cui poi abbiniamo i cereali (ricordiamoci che non esistono solo riso e pasta) e la quota proteica che nel nostro caso è perlopiù fatta di legumi (QUI trovate lo schema del piatto sano creato dagli esperti di nutrizione di Harvard). 


Abbiamo deciso così di condividere con voi uno schema da compilare con il vostro menu settimanale sperando che vi possa essere utile e che possa servirvi a migliorare la gestione dei vostri pasti.

Potete scaricare il menu da stampare direttamente con questo link: MENU SETTIMANALE VILLAGGIO VERDE

oppure selezionarlo come prodotto quando fate la vostra solita prenotazione per la spesa settimanale (https://www.villaggioverde.org/agri/product/menu-settimanale/ , è gratuito) al momento del riepilogo ordine troverete il tasto download per scaricarlo.

Fateci sapere come vi trovate!
A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *