WWOOF

COS’È IL WWOOF?

WWOOF (World-Wide Opportunities on Organic Farms) è un movimento mondiale che mette in relazione volontari e progetti rurali naturali, promuovendo esperienze educative e culturali basate su uno scambio di fiducia senza scopo di lucro, per contribuire a costruire una comunità globale sostenibile. L’intento del movimento WWOOF è far conoscere e sostenere l’agricoltura naturale come scelta di vita: per questo il WWOOF offre la possibilità di viaggiare per il mondo, offrendo aiuto dove sia richiesto e necessario. Lo spirito del WWOOF è basato sulla relazione umana e culturale e la pratica agricola. Non è necessario avere esperienza, ma dare la propria collaborazione in un rapporto libero e condiviso, adattandosi di volta in volta allo stile di vita e alle necessità della famiglia ospitante, sia nell’organizzazione delle attività quotidiane che nel tempo libero.

Noi siamo soci Host di WWOOF Italia, e siamo disponibili a offrire ospitalità ai soci viaggiatori tesserati.

COSA OFFRIAMO

Prima di tutto ci presentiamo.

Ciao! Sono Mirai, italo-giapponese (1975), gestisco una piccola azienda familiare di 1,5 ha, dove coltivo ortaggi e piccoli frutti certificati biologici, all’interno dell’ “ecovillaggio” Villaggio Verde, progetto comunitario nato negli anni ’80, che oggi conta 20 persone, tra adulti, anziani e bambini, suddivisi in nuclei familiari autonomi (oggi la comunità è più simile ad un Cohousing). Mi aiutano nella conduzione mio fratello Yukai (1982), la sua compagna Raffaella (1982) e un vecchio amico residente al Villaggio Verde, Renzo (1944). Dopo molti anni di sperimentazioni di agricoltura sostenibile per l’autoconsumo della comunità, da 3 anni produciamo per la vendita diretta in azienda e al mercato e per la trasformazione in un laboratorio esterno (se vuoi leggere di più su di noi e sull’azienda agricola vai QUI).

Offriamo ospitalità ad un massimo di 2 wwofers per volta (benvenute anche le coppie e le famiglie con figli), per periodi di almeno 15 giorni, da inizio Giugno a fine Agosto, a disposizione abbiamo un alloggio in una roulotte (eventualmente da condividere con un altro wwoofer) con accesso a doccia e servizi in un edificio attiguo (il salone, spazio comune del Villaggio Verde, dove in alcuni weekend si svolgono le attività dell’associazione Amici del Villaggio Verde e quelle della Fondazione Bernardino del Boca: qui potete trovare il calendario delle attività).

Il Villaggio Verde è situato sui colli novaresi (quota circa 330mt slm) all’imbocco della Valsesia, al confine con la Riserva Naturale delle Baragge e poco lontano dal Parco Naturale del Monte Fenera. A qualche km da qui c’è la zona turistica dei Laghi d’Orta e Maggiore, e un po’ più a nord la catena alpina dominata dal massiccio del Monte Rosa. Il nostro ecovillaggio, è bene specificarlo, non coincide con l’azienda agricola. Essa è l’attività che sostenta solo alcuni membri della comunità e non è gestita comunitariamente. Anche le abitazioni sono autonome le une dalle altre, per cui verrete ospitati dalla famiglia di Yukai, Raffaella e Ryo i quali saranno, insieme a Mirai, i vostri referenti.

Chiaramente avrete modo di conoscere gli altri abitanti e condividere ciò che vorrete tra voi, ma al di fuori dello scambio wwoofer. In particolare, per approcciare i cavalli che abitano qui, è richiesta la tessera associativa all’ASD Rio dei Cavalli, che copre con un’assicurazione specifica, eventuali incidenti. Paolo, Giulia, Miryam ed Ester, che abitano qui, si occupano degli animali ed è con loro che parleremo nel caso siate interessati.

È importante comprendere che, inserendovi in un contesto più complesso di una famiglia, ci sono delle attenzioni particolari, che vi verranno illustrate all’arrivo, che servono per rispettare le responsabilità e la buona convivenza con gli altri membri della comunità, che non sono coinvolti direttamente nella vostra ospitalità.
Condivideremo una vita semplice e tranquilla, scandita dai ritmi della natura, con le giuste dosi di lavoro e di relax. I pasti saranno condivisi a casa di Yukai, Raffaella e il piccolo Ryo (2015), dove potrete assaporare una cucina famigliare vegetariana con cibo genuino a base dei nostri prodotti. Col bel tempo, molto spesso, si mangerà fuori in veranda in riva al laghetto, e in compagnia con i vicini. Non alleviamo animali, ma all’interno della comunità ci sono cani, gatti, cavalli, api e per evitare problemi non sono ammessi altri animali.

Diamo la disponibilità del nostro Wi-Fi che non è il massimo, ma è flat. Parliamo italiano, spagnolo e inglese (non tutte in modo ugualmente fluente!), ma sappiamo farci capire molto bene a gesti (siamo pur sempre italiani, almeno per metà!)

 

COSA CHIEDIAMO

Le attività in cui vi proponiamo di affiancarci sono la raccolta di frutti di bosco e verdure, la preparazione per la vendita (lavaggio, confezionamento), trapianti e semine, controllo manuale delle erbe spontanee, pacciamature. Potrete aiutarci anche nell’etichettatura di succhi e composte, accompagnarci il sabato mattina al mercato, condividere la gestione dei pasti e della casa o giocare con il piccolo Ryo. Cerchiamo collaborazione durante l’estate per periodi di almeno 15 giorni, prolungabili nel caso si creino le condizioni per farlo, perchè è il periodo più intenso per la moltitudine di lavori da fare, per questo ci sembra una bellissima opportunità reciproca quella del WWOOF! L’impegno che ci aspettiamo, e che riteniamo equo, è orientativamente di 30 ore settimanali: lasciamo libertà nella gestione della collaborazione e del tempo libero.

 

Durante la giornata sono previste le seguenti attività:

Colazione (6,30 / 7,00)

Attività: raccolta frutti di bosco, verdure, controllo erbe spontanee

Preparazione del pranzo

Pranzo (13,00 / 13,30)

Riposo

Pulizia e riordino della casa

Preparazione e conservazione del cibo (pane, latti vegetali, tofu, conserve, fermenti)

Attività: raccolta frutti di bosco, verdure,trapianti, controllo erbe spontanee, preparazione delle borse della spesa o del mercato

Preparazione cena

Cena (20,00 / 20,30)

Riposo

 

COSA PORTARE

Il luogo in cui viviamo è lontano dai centri urbani, per cui vi consigliamo di arrivare con tutto il necessario. Il paese più vicino è Cavallirio, a 1km (mentre la stazione ferroviaria di Borgomanero è a 8km), dove potrete trovare un alimentari, una panetteria, un bar, una farmacia e anche un birrificio arigianale: i collegamenti pubblici sono molto scarsi, ma possiamo prestare le nostre biciclette o, nel caso dovessimo uscire in auto per commissioni, organizzare un passaggio.

Durante l’estate possono verificarsi momenti climatici molto caldi (fino a 40°), ma anche piuttosto freddi, soprattutto la sera (15°), e sono frequenti le pioggie, anche intense e improvvise. Noi consigliamo un abbigliamento comodo e “sporcabile”, tante magliette a mezze maniche (col caldo umido se ne consumano tante!), due paia di pantaloni lunghi tipo jeans o comunque comodi per i lavori a terra, un maglione per la sera, una giacca impermeabile tipo kway nel caso di pioggia. Sono inoltre consigliati scarponcini tipo trekking o scarpe da ginnastica, oltre a quelle con cui arriverete e che potete usare nel vostro tempo libero, una borraccia, un cappellino e una crema per il sole, una torcia, antizanzare ed eventualmente zanzariera per il letto (si ci sono le zanzare!!!), guanti da lavoro, un buon libro (anche se abbiamo una folta biblioteca).

Ma soprattutto chiediamo di portare con voi la voglia di imparare, di mettersi in gioco, di condividere le vostre storie, di vivere con una famiglia un po’ allargata, tanto entusiasmo e un po’ di spirito di adattamento”.

Speriamo di conoscerci presto: noi vi aspettiamo!

 

COME PROCEDERE CON LA PRENOTAZIONE

Prima di tutto, per poter venire da noi come WWOOFER, dovete essere iscritti all’associazione WWOOF Italia.

Inviateci una mail ad agri@villaggioverde.org contenente:

  • la frase “ho letto attentamente la pagina http://www.villaggioverde.org/agri/wwoof (se non lo fate vi risponderemo solamente con la richiesta di leggerla!)
  • una descrizione della vostra persona, dei vostri interessi, delle vostre esperienze, e di quanto altro ritenete utile (una fotografia è sempre gradita)
  • il periodo di vostro interesse, normalmente scelto tra quelli disponibili (colorati in verde) nel calendario ospitalità (in alto a destra di questa pagina, i periodi già prenotati sono colorati in arancione)
  • il numero di iscrizione e la data di scadenza della vostra tessera Woof Italia
  • eventuali domande che non hanno trovato risposta nella lettura di questa pagina.

Risponderemo alla vostra mail e alle vostre eventuali domande e daremo indicazione del periodo in cui possiamo ospitarvi.
Questo periodo verrà considerato in trattativa, e se da voi confermato, diventerà prenotato, altrimenti, e senza necessità di ulteriori comunicazioni, tornerà a essere considerato disponibile per altre richieste.
Concordata e accettata la prenotazione questa sarà considerata impegnativa, e ogni eventuale variazione dovrà essere per giusto tempo comunicata.

 

Contattaci!